EVENTI ED AZIENDE NEL COMUNE DI CAPRANICA, BARBARANO, SUTRI, VETRALLA, ORIOLO, BASSANO, VEJANO, RONCIGLIONE

Il portale per la promozione di eventi e aziende sul territorio che dal Comune di Capranica si estende fino alla Tuscia romana e alla Tuscia viterbese

Franzpeterquintett a Sutri: 24 Giugno

0

FRANZPETERQUINTETT al Beethoven Festival di Sutri

franzpeterquintett locandinaMarco ALBRIZIO pianoforte

Paolo FRANCESCHINI violino

Mizuho UEYAMA viola

Gianluca PIRISI violoncello

Stefano CORATO contrabbasso

*Aurora BACCHIORRI violino II

Musiche di Mozart, Schubert

Due opere miliari tra i più noti capolavori cameristici per il terzo appuntamento del Beethoven Festival Sutri in programma venerdì 24 giugno ore 21 nella Chiesa di San Francesco: il *Concerto per pianoforte KV414 di Mozart e il Quintetto “La trota” di Schubert. Protagonista sul palco sarà il Franzpeterquintett nato dall’incontro di cinque grandi musicisti attivi in campo internazionale: Marco Albrizio pianoforte, Paolo Franceschini violino, Mizuho Ueyama viola, Gianluca Pirisi violoncello, Stefano Corato contrabbasso, con la collaborazione di Aurora Bacchiorri violino II.

Il programma inizierà con Il concerto KV 414 per pianoforte e orchestra di Mozart (1782, versione per pianoforte e quartetto d’archi dell’autore) che si caratterizza per l’incessante dialettica fra solista e orchestra. I 17 concerti per pianoforte costituiscono il vertice della produzione pianistica mozartiana degli anni di Vienna (1781-1791) ed il K414, che fa parte del trittico di concerti (K 413, 414, 415), è tra i primi; Mozart ci ha lasciato la versione cameristica che tende ad evidenziare maggiormente il ruolo del pianoforte, con un  miracoloso equilibrio dialogico fra solista ed ensemble.

La seconda parte del concerto omaggerà Franz  Schubert, definito da Liszt «Il più grande poeta in musica che sia mai esistito, in vista del 220° anniversario della nascita il prossimo 31 gennaio. Verrà eseguito uno dei lavori cameristici più popolari del musicista, il Quintetto “La Trota” D667, così chiamato perché il tema dell’Andantino e variazioni  è tratto dal suo Lied “La trota”. Il  celeberrimo Quintetto, opera in cinque movimenti, fu scritta dal giovane Franz all’età di 22 anni nel 1819, ma fu pubblicata postuma a Vienna un anno dopo la sua scomparsa.

I Curricula dei musicisti

franzpeterquintett; albrizio

Marco Albrizio è nato a Roma nel 1961, si è diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio di S. Cecilia sotto la guida di Anna Maria Martinelli e successivamente ha studiato con Sergio Cafaro. Si è laureato cum laude presso il DAMS dell’Università degli Studi di Bologna, con una tesi sugli Elementi Compositivi Costanti nelle Sonate per Pianoforte di W.A. Mozart. E’ titolare della cattedra di Pianoforte principale e docente incaricato per la cattedra di Storia e Analisi del repertorio presso il Conservatorio di Perugia. Premiato in vari concorsi nazionali ed internazionali, svolge una intensa attività concertistica in Italia ed all’estero, suonando in recital, in formazioni cameristiche e come solista con orchestra. Ha effettuato l’incisione dei cicli integrali delle Sonate per pianoforte di W. A. Mozart e degli Improvvisi di F. Schubert per la Radio Vaticana. Ha inciso per la Novarte, la Fondazione VOLUME!, la Sheva e la DAD Records. In particolare, l’incisione della Sonata KV 281 è stata oggetto di studio in tesi di laurea universitarie riguardanti gli aspetti interpretativi delle Sonate mozartiane.La casa discografica Sheva ha pubblicato nel corso del 2011 la sua incisione del ciclo integrale delle Sonate per pianoforte di W. A. Mozart e degli Improvvisi di F. Schubert. Dal 2013 è in corso la pubblicazione della sua incisione del ciclo integrale delle Sonate di F. Schubert in otto CD, di cui sono già stati editi i primi tre. Dal 2014 sta incidendo lo stesso ciclo integrale schubertiano per la Radio Vaticana e partecipando ad una serie di trasmissioni che ne illustrano la storia e l’analisi.

franzpeterquintett: paolo franceschiniPaolo Franceschini. Ha studiato violino presso il Conservatorio di Perugia, sotto la guida di Arnaldo Apostoli, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Si è successivamente perfezionato presso l’Accademia di Santa Cecilia in Roma con Pina Carmirelli. Ha iniziato giovanissimo l’attività concertistica che lo ha visto impegnato sia in musica da camera, che in qualità di spalla di orchestre quali “Symphonia Perusina”, “Orchestra Rossini di Pesaro”, Orchestra “Sinfonica dell’Umbria”, Orchestra “Sinfonica Abruzzese” ed altre. Attualmente è primo violino concertatore dei “Solisti di Perugia”, di cui è stato anche il fondatore. Ha suonato per le più importanti società concertistiche italiane; ha effettuato, inoltre, numerose tournée in Francia, Germania, Svizzera, Spagna, Romania, Unione Sovietica, Messico, Stati Uniti, Grecia, Tunisia, Egitto, Giappone. Dal 2000 è impegnato nell’incisione discografica, lavorando per la prestigiosa “Camerata Tokyo”. È titolare della cattedra di violino presso il Conservatorio di Perugia e tiene annualmente corsi di perfezionamento in Giappone per la Kusatsu International Summer Music Academy

franzpeterquintett: aurora bacchiorriAurora Bacchiorri, figlia di musicisti, inizia a studiare il violino in tenera età con la madre attraverso la Metodologia Suzuki, prosegue poi  gli studi professionali  al Conservatorio di Perugia nella classe del  M° Paolo Franceschini dove, nel 2010, si diploma con il massimo dei voti e la lode. Dal 2010 al 2012 è tirocinante presso il Conservatorio di Perugia, mentre dal 2012 al 2014 è iscritta al Biennio Superiore di Violino nello stesso Conservatorio. Dal 2009 a tutt’oggi ha frequentato diverse Masterclass con prestigiosi solisti, tra cui  Cristiano Rossi, Massimo Quarta, Vadim Brodsky, Gabriele Pieranunzi e Francesco Pepicelli. Nel 2104 entra a far parte della classe del  M° Marco Fiorini al Corso di  Perfezionamento della Scuola di Musica di Fiesole dove attualmente frequenta il secondo anno. Ha partecipato nel 2012 e nel 2013 al progetto “I Solisti di Perugia e i Conservatori dell’Umbria” e con gli stessi “Solisti di Perugia” ha collaborato in varie produzioni artistiche. Sempre nel 2013 ha suonato da solista in quattro concerti insieme all’Orchestra del Conservatorio Popolare di Ginevra. Fa parte, inoltre, dell’Orchestra d’archi “F. Morlacchi” dove attualmente ricopre il ruolo di primo violino, e collabora con l’Orchestra da Camera di Perugia con la quale ha partecipato a concerti per importanti manifestazioni quali Sagra Musicale Umbra, Festival di Ravello,  Festival dell’Emilia Romagna, Festival delle Nazioni, Amici della Musica di Perugia. Ha suonato più volte da solista e in varie formazioni cameristiche (Festival Giovani Concertisti di Castel Rigone, Festival di Musica da Camera del Conservatorio di Perugia, Agimus Perugia, Gioventù Musicale Foligno, Pan Opera Festival, Festival Bach).

Mizuho UeyamaMizuho Ueyama Nasce a Hyogo, Giappone, si laurea nel 2011 all’Università d’Arte di Kyoto sotto la guida di Himari Umehara. Nello stesso anno si trasferisce in Italia per frequentare il corso di Ⅱlivello di violino con il Maestro Paolo Franceschini, e di Musica da Camera con il Maestro Francesco Pepicelli presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia, laureandosi con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore nell’aprile 2014. Attualmente prosegue lo studio della viola sotto la guida del Maestro Simonide Braconi all’Accademia di Musica Pinerolo. È stata premiata in diverse competizioni nazionali e internazionali: secondo premio e ‘Premio d’arte’al “Japan Players”; primo premio al Concorso internazionale “Florestano Rossomandi” e al “Riviera Etrusca”, secondo premio al “Città di Riccione”, terzo premio al “Premio Scolca Rimini”, e seconda premiata al Concorso internazionale “Premio Crescendo”. Ha tenuto vari recital in Giappone in qualità di solista e ora collabora con diverse orchestre, sia in Italia che in Giappone, rimanendo molto attiva anche in ambito cameristico. Ha partecipato, tra l’altro, in Italia in veste di solista e in formazioni cameristiche al Festival dei 2 Mondi di Spoleto (2012, 2013), Festival internazionale dei Giovani Concertisti di Castel Rigone (2012, 2013), Umbria Music Fest (2012, 2013), Stagione Concertistica della Filarmonica Umbra(2012,-2014), Festival delle Nazioni a Città di Castello (2012). Attualmente ricopre il ruolo di prima viola nell’Orchestra da Camera di Perugia con la quale segue una fitta attività concertistica.

gianluca-parisiGianluca Pirisi nasce a Terni nel 1989. Inizia lo studio del violoncello nel 2001 e si diploma nell’Ottobre del 2007, con il massimo dei voti e la lode.Nel 2010 consegue il diploma con il massimo dei voti nella classe di musica da camera dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma sotto la guida del M° Rocco Filippini. E’ stato premiato con la Borsa di Studio in onore di Sergio Secci in qualità di miglior diplomato dell’anno 2009 all’interno dell’istituto G.Briccialdi di Terni. Ha partecipato ai seminari di violoncello e musica da camera sotto la guida dei Maestri Francesco ed Angelo Pepicelli, Asako Yoshikawa e Rocco Filippini. Ha tenuto concerti con il Duo Gravis (insieme al fratello Simone Pirisi, contrabbassista), proponendo un repertorio di musica barocca, tra cui l’integrale delle Sonate per violoncello e basso continuo di A.Vivaldi e di B. Marcello. Ha eseguito come solista con l’orchestra i due concerti di J. Haydn, e nel 2010 ha eseguito il Doppio concerto di J.Brahms con la violinista Azusa Onishi. Dall’ottobre del 2010 è il violoncellista del Trio Les Amis insieme al pianista Leone Keith Tuccinardi e alla violinista Azusa Onishi, con cui è risultato vincitore del Primo premio in numerosi concorsi. Dal settembre del 2013 è primo violoncello dell’Orchestra da Camera di Perugia. Nell’agosto 2013 partecipa al corso estivo del Sommer Akademie di Salisburgo al Mozarteum, nella classe del M° Umberto Clerici che gli offre la possibilità di suonare la Suite di Cassado per violoncello solo nella prestigiosa Wiener Saale del Mozarteum. Attualmente segue le lezioni del M° Giovanni Sollima.

stefano-coratoStefano Corato Nato a Roma, si è diplomato in contrabbasso presso il Conservatorio di «S. Cecilia» nel 1979 sotto la guida del M° Battistelli. Ha partecipato a varie stagioni concertistiche presso l’Orchestra Sinfonica della R.A.I. di Roma; successivamente ha continuato l’attività di contrabbassista nell’ambito di vari gruppi cameristici. La sua scelta professionale si è orientata poi verso la produzione, prima discografica e successivamente radiofonica. Nel 1985 è stato nominato responsabile della linea New Talent della nota etichetta americana – divenuta nel 1987 la tedesca B.M.G. Ariola – dal M° Riccardo Michelini, in quel periodo direttore artistico della R.C.A. In quegli anni ha anche collaborato come producer alla realizzazione di vari progetti discografici di successo internazionale. Dal 1990 è redattore e assistente alle registrazioni musicali della Radio Vaticana; dal 2008 è Direttore della Redazione dei Programmi Musicali dell’emittente pontificia. Ad oggi cura e conduce giornalmente una trasmissione di ascolti e approfondimenti musicali ed è responsabile artistico delle registrazioni realizzate dalla Radio Vaticana anche in ambito E.B.U. Euroradio.

Condividi questa pagina!

Comments are closed.